Proprietaria, inagibilità non per sisma

MONTEFORTINO (ASCOLI PICENO), 19 NOV - Altro che terremoto, la palazzina ha subito danni "perché costruita in una zona franosa negli anni '90". Fernanda De Luca porta avanti la battaglia da 20 anni per l'immobile di via Domenico Sbarra 48 a Montefortino (lottizzazione Rattacane), dove c'è un appartamento di proprietà sua e del marito: si è rivolta senza successo al Capo dello Stato, al Csm, al Tar e alla Procura con un esposto tramite l'avv. Massimo Di Bonaventura. Il pm l'ha archiviato ritenendo l'abusivismo prescritto: per i ricorrenti i parcheggi risalirebbero però a un'epoca più recente. La signora, che da anni aveva lasciato la casa, non vuole i soldi del sisma, ritiene pericoloso, anche sulla base di una perizia disposta dal tribunale, che si ricostruisca in quella zona e vorrebbe che venissero riconosciute pregresse responsabilità. Lo stabile è inagibile da dopo il sisma del 2016 ma la storia, sostiene De Luca, parte da molto più lontano. Nel 1997 i coniugi si accorsero delle "filettature" su pareti e pavimenti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Cronache Fermane
  2. Cronache Fermane
  3. Informazione TV
  4. Cronache Fermane
  5. Cronache Fermane

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Fermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...